Layout 1

CONVEGNO INTERNAZIONALE

Cinquanta anni di "Istinto di morte e conoscenza".
La teoria della nascita umana e le sue implicazioni.

Roma, 18-19 novembre 2022
Layout 1

INTERNATIONAL CONFERENCE​

Fifty years of "Death Instinct and Knowledge".
The Human Birth Theory and its implications.

Rome, November 18th-19th, 2022

Il progetto della Fondazione

La proposta progettuale della “Fondazione Massimo Fagioli”, intende perimetrare la propria sfera di interessi includendo tutta l’opera di Massimo Fagioli, salvaguardandola e promuovendola nel tempo.
Su queste premesse, la “Fondazione Massimo Fagioli” persegue esclusivamente finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, attraverso la tutela, la conservazione e la diffusione dell’opera di Massimo Fagioli, in Italia e nel mondo, in ogni sua espressione scientifica, politica, culturale ed artistica, proseguendone l’attività di ricerca, la elaborazione e la formazione, teorica e pratica, con specifica attenzione ai suoi risvolti applicativi e, dunque, alla diagnosi ed alla cura della malattia mentale. In ragione dell’importanza dell’opera di Massimo Fagioli ed in funzione solidaristica, la Fondazione tutela i concetti, i metodi ed i contenuti teorici del corpus scientifico della Teoria della Nascita, nonché i diritti economici e gli interessi morali della produzione intellettuale e materiale di Massimo Fagioli.

I laboratori tematici

I laboratori tematici hanno il compito di «tradurre» gli scopi della Fondazione definiti dallo statuto in un sistema coerente di obiettivi e azioni capaci di esprimere la complessità e l’unicità della Fondazione e mettere in atto, con ogni mezzo possibile, la tutela, valorizzazione e diffusione dell’Opera di Massimo Fagioli.

I laboratori tematici rappresentano dunque il luogo di elaborazione condivisa e, al contempo, il luogo costitutivo della Fondazione Massimo Fagioli. Ciascuno, per la parte di propria competenza, andrà infatti a definire il «perché» la Fondazione esiste, il “cosa fa” ed il “come lo fa”. 

Il sistema di azione derivante dal lavoro dei laboratori rappresenterà la base per le conseguenti scelte programmatiche e gestionali della Fondazione. 

Le attività dei laboratori sono iniziate informalmente da diversi mesi ed hanno visto la partecipazione di molte persone che hanno sottoscritto un’adesione preliminare alla costituenda Fondazione Massimo Fagioli ed hanno contribuito all’attuale strutturazione dei vari laboratori.