CONVEGNO INTERNAZIONALE

Cinquanta anni di Istinto di morte e conoscenza.
La teoria della nascita umana e le sue implicazioni.

Roma, 18-19 novembre 2022

Nel gennaio del 1972 veniva pubblicato Istinto di morte e conoscenza, il primo libro dello psichiatra Massimo Fagioli (1931-2017), giunto nel 2017 alla quattordicesima edizione cui si sono aggiunte, negli ultimi anni, le traduzioni tedesca, inglese e, da ultimo, francese. In occasione del cinquantenario, la Fondazione Massimo Fagioli organizza un convegno scientifico internazionale sui contenuti del libro. Il focus centrale scelto è la scoperta della dinamica della nascita umana, che Fagioli presentò in Istinto come l’evento neurobiologico fondativo della realtà mentale. La formulazione della fisiologia della mente, nota come “teoria della nascita umana”, costituisce la base di un nuovo approccio psicoterapeutico psicodinamico e propone, al contempo, una nuova visione antropologica.

 

Relatori invitati

Luigi Cancrini
Già Professore di Psichiatria, Sapienza Università di Roma

Joanna E. Chambers
Professoressa di Psichiatria clinica, ostetricia e ginecologia, Indiana University, School of Medicine

Paolo Girardi
Già Professore di Psichiatria, Sapienza Università di Roma

Tavole rotonde

In due tavole rotonde studiosi ed esperti di diversi paesi discuteranno due temi di fondamentale interesse per il convegno:

  • La psicoterapia dinamica alla luce della teoria della nascita: un confronto internazionale
  • Pensiero non razionale e identità umana

Ambiti Tematici

A. Psichiatria, psicoterapia, psicologia dell’età evolutiva

  1. La ridefinizione fagioliana dell’istinto di morte e la sua innovativa correlazione con il processo di conoscenza: il confronto storico con l’organicismo, con la psichiatria fenomenologica, con la tradizione psicoanalitica, con la psicologia dell’età evolutiva. 
  2. Le distinzioni concettuali e terminologiche: istinto e pulsione, identità e identificazione, indifferenza e anaffettività, rifiuto e negazione, memoria-fantasia e ricordo cosciente …
  3. Le caratteristiche universali e le potenzialità dell’Io originario.
  4. L’identità psichiatrica e psicoterapeutica: la prassi basata su una nuova eziologia e terapia della psicosi e della depressione; l’interpretazione dei sogni.

B. Neonatologia e bioetica

  1. Neurologia fetale e neonatale: la trasformazione del cervello umano alla nascita.
  2. Lo sviluppo del neonato e del bambino nel primo anno di vita.
  3. La definizione dell’inizio e della fine della vita umana e le sue implicazioni bioetiche.
 

C. Contesti e implicazioni socioculturali

  1. La teorizzazione di Fagioli nel contesto culturale, storico e sociale degli anni Sessanta e Settanta del secolo scorso.
  2. Il ruolo dell’irrazionale a fondamento della realizzazione umana e nel processo di ricerca e scoperta scientifica
  3. Le implicazioni antropologiche, filosofiche e sociopolitiche della teoria della nascita 
  4. La ricezione di Istinto di morte e conoscenza nella cultura italiana e internazionale

Contributi e poster

La Fondazione ha sollecitato proposte di contributi scientifici e poster relativi alla formulazione e allo sviluppo della teoria della nascita, alle sue implicazioni per lo studio e la cura delle malattie mentali, e alle questioni che essa solleva in campo scientifico e culturale, anche nel confronto con altre impostazioni teoriche e metodologiche.

L’ elenco delle possibili tematiche era da intendere come indicativo: saranno presi in esame contributi relativi a ogni aspetto della teorizzazione proposta in Istinto, in ambito medico e psichiatrico come in quelli delle scienze fisico-naturali, umane e sociali.

Il comitato scientifico della conferenza farà conoscere agli autori la propria decisione in merito all’accettazione delle proposte di contributi e di poster entro il 15 luglio 2022.

Il programma definitivo della Conferenza sarà pubblicato entro il 31 agosto 2022.

Presidente del convegno: Francesca Fagioli

Comitato scientifico del convegno: Ernesto Longobardi (coordinatore), Elisabetta Amalfitano, Carlo Anzilotti, David Armando, Alessia Barbagli, Martina Brandizzi, Paola Casolini, Giusi De Santis, Letizia Del Pace, Matteo Fago, Domenico Fargnoli, Francesco Fargnoli, Paolo Fiori Nastro, Maria Gabriella Gatti, Paola Gramigni, Annelore Homberg, Andreas Iacarella, Cecilia Iannaco, Nella Lo Cascio, Ilaria Maccari, Alice Masillo, Andrea Masini, Federico Masini, Elena Monducci, Ada Montellanico, David Natali, Fernando Panzera, Elena Pappagallo, Martina Patanè, Daniela Polese, Andrea Raballo, Ugo Tonietti, Andrea Ventura, Fabio Virgili.

Per ulteriori informazioni scrivere a convegnoistinto50anni@fondazionemassimofagioli.it