Il progetto

Lo scopo

La “Fondazione Massimo Fagioli” nasce con lo scopo di salvaguardare e promuovere nel tempo tutta l’opera di Massimo Fagioli, lo psichiatra e psicoterapeuta noto per la scoperta della fantasia di sparizione, base di quella che lui stesso ha chiamato Teoria della nascita, e per i seminari di Analisi Collettiva, l’esperienza di psicoterapia di gruppo condotta dal Professore i cui cardini sono la cura della malattia mentale per mezzo dell’interpretazione delle immagini oniriche, la formazione e la ricerca. Medico, filosofo, artista, Massimo Fagioli ha fatto della propria vita e della prassi medica una costante fonte di ricerca sulla realtà umana.

Su queste premesse, la “Fondazione Massimo Fagioli” persegue esclusivamente finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, attraverso la tutela, la conservazione e la diffusione dell’opera di Massimo Fagioli in Italia e nel mondo, in ogni sua espressione scientifica, politica, culturale ed artistica, proseguendo l’attività di ricerca, l’elaborazione e la formazione, teorica e pratica, con specifica attenzione ai suoi risvolti applicativi e, dunque, alla diagnosi ed alla cura della malattia mentale

In ragione dell’importanza dell’opera di Massimo Fagioli ed in funzione solidaristica, la Fondazione tutela i concetti, i metodi ed i contenuti teorici del corpus scientifico della Teoria della Nascita, nonché i diritti economici e gli interessi morali della produzione intellettuale e materiale di Massimo Fagioli.

L’Analisi Collettiva nacque dall’affluenza straordinaria di persone, gente comune, senza un’identità sociale specifica, di varia età, censo e cultura e si trasformò in poco tempo in un fenomeno unico. Facendo propri questi elementi distintivi dell’Analisi Collettiva, la Fondazione Massimo Fagioli è aperta alla partecipazione e al contributo spontaneo di chiunque ne voglia condividere gli scopi.

Laboratori tematici

Nel quadro delle sue finalità, il progetto della “Fondazione Massimo Fagioli” si sviluppa attraverso il lavoro di diversi Laboratori Tematici di ricerca aperti a tutti i Soci Sostenitori. I lavori dei Laboratori Tematici saranno coordinati da un Consiglio Scientifico di Indirizzo.

Il filo rosso che unirà il lavoro dei Laboratori Tematici può essere sintetizzato nei termini della cura, della formazione e della ricerca, oltre che, evidentemente, in una importante attività di documentazione dell’opera di Massimo Fagioli e dei suoi sviluppi attuali e futuri.

Sarà possibile gestire i progetti della Fondazione Massimo Fagioli con la collaborazione ed eventuale supporto con altre iniziative ed espressioni associative che già esistono e che ci si augura potranno moltiplicarsi e crescere.

I prossimi passi

La Fondazione Massimo Fagioli è stata costituita il 28 maggio 2021 e, in data 15 giugno 2022, è arrivata la conferma dell’avvenuta iscrizione al RUNTS (Registro Unico Nazionale del Terzo Settore). 

Dal 13 luglio è possibile registrarsi per aderire alla Fondazione come Socio Sostenitore. Chi non volesse aderire come Socio Sostenitore potrà comunque, in qualsiasi momento, contribuire allo sviluppo della Fondazione con delle donazioni in forma di liberalità.   

Il 15 settembre 2022 prenderà il via il processo per la nomina della Governance definitiva (Consiglio di Amministrazione e Consiglio Scientifico d’Indirizzo) che avrà la responsabilità di stendere il programma e il budget del triennio 2023-2025 Il processo della nomina si concluderà con l’assemblea plenaria di tutti i Soci Sostenitori prevista per fine novembre 2022.